Fiore semaforo

Fiore semaforo

 

La capacità di fare diventare le fantasie “reali”

Una azione di progettazione partecipata

Con i bambini delle scuole primarie di Milano quali: De Marchi, Cadorna e Via Giusti ed un gruppo di bambini dell’ospedale Sacco, Linda Poletti ha fatto esprimere ai piccoli soluzioni di luci per i giardinetti e per le zone della città a loro dedicati quali: parchi, piazze, spazi all’aperto attrezzati con giochi.

Nella seconda parte ha preso parte al progetto anche la SCUOLA DEL DESIGN DEL POLITECNICO DI MILANO con i suoi  studenti  e professori.

I ragazzi del corso di Light Art e Design della Luce, tenuto dalla Prof. Gisella Gellini e il Prof. Gianni Forcolini, hanno preso un bellissimo impegno: trasformare i pensieri dei bambini in progetti reali.

I progetti hanno acquisito, tramite l’intervento dei giovani designers, ancor più spessore, concretezza e vivacità.

Le idee scelte precedentemente dai ragazzi erano 19 ma per motivi tecnici, economici  e di sicurezza ne sono state realizzate 4.

Hanno partecipato alla costruzione Linda Poletti, gli studenti, tecnici, Technosail Group, la Falegnameria Guerinoni e l’associazione “Terra del Fuoco”.

Dal 27 gennaio, tre luci sono rimaste esposte alla Rotonda della Besana: Luce Tenda, Fiore semaforo e Cespuglio Luccicoso; mentre, una , Ka Boom “Concerto di Lampadine”, è andata al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *